Ascolta il podcast

Polesine Gol

Play off KO Adriese, avanti Loreo; salvi Badia e Tagliolese

Play off KO Adriese, avanti Loreo; salvi Badia e Tagliolese

21 Mag 2019 - Google+
Parte delle immagini pubblicate sono tratte da internet e quindi di pubblico dominio: nel caso avessimo pubblicato inavvertitamente immagini protette da copyright siamo pronti a rimuoverle dietro segnalazione.

Si conclude questa settimana il nostro lungo viaggio stagionale in parallelo col lungo viaggio radiofonico pro stagione agonistica 2018/19 anche della trasmissione Domenica Sport su Delta Radio condotta magistralmente in studio da Porto Tolle come sempre da Salvatore Binatti e nella quale il sottoscritto è partecipe fin dall’origine dalla prima annata di 30 anni fa da Rosolina e poi in tour… Polesine Gol & Dintorni.
Epoca di partenza con Riccardo Travaglia gran conduttore e sempre sotto l’egida dei titolari Cristiano Curri - Marco Villani signorilmente presenti come sempre anche nella recente conviviale di fine stagione nel Delta del PO.
Una trasmissione fatta di tanta passione e tutto sotto l’egida Delta Radio, per la quale il sottoscritto Sergio Sottovia , oltre ad andare in tour sui vari campi oltre che dallo stadio Bettinazzi di Adria …teatro stabile) , cura peraltro questa settimanale rubrica PolesineGol, ormai da una decina di anni con la solita passione giornalistica e con Appendice ‘Pensierino finale & Curiosità.
Perciò, dandovi appuntamento alla prossima stagione agonistica 2019/20 e post summertime, eccovi l’ultima tappa di questa cavalcata stagionale 208/19.

Sottolineando che comunque in questo fine maggio 2019…C’è che ride e c’è chi piange anche nel post regular season.
Questione di Play off e di Play out che hanno regalato successi o sconfitte , dalla Serie D fino alla Seconda categoria, non solo a livello veneto visto che per la serie PolesineGol & Dintorni  possiamo essere soddisfatti anche per la vittoria del Mesola.
Sì perché la squadra ferrarese allenata da Andrea Piombo, si merita il nostro prologo settimanale visto che ha vinto per 1-0 vs Crevalcore ( sì la squadra dove giocava e intervistavo Stefan Schwoch …) e si è meritato il salto in Promozione, una categoria dove peraltro aveva già giocato diverse stagioni fa.
Insomma chapeau al Mesola anche perché si è meritato il passaggio di categoria attraverso i Play Off avendo in campo più di qualche giocatore polesano,  di cui vi diamo conto sia in fotogallery che nell’Appendice flash story in calce.
Tanto più che mister Andrea Piombo ai taccuini di Franco Vanini su IL Resto del Carlino – Ferrara ha rivelato commosso: << La mia prima promozione da allenatore la dedico a mio padre ‘Nani’ Piombo. Che è stato giocatore e poi allenatore del Mesola : oggi sarebbe stato felice ed orgoglioso anche lui>>.
Fatta questa speciale escursione fuori porta-Polesine, doverosa anche perché sabato guarda caso ci sarà a Porto Viro il Memorial Nani Piombo con tanti squadre e discepoli del ‘maestro’ di sport e di vita e papà di Andrea & Luca Piombo, concediamo il bis ‘fuori Polesine’ segnalando la padovana Castelbaldo Masi ‘regina veneta’ del campionato di Promozione.
Infatti la squadra di mr Luca Albieri e del presidente Ottoboni ha vinto il titolo battendo per 5-3 ai calci di rigore il Portogruaro, dopo aver chiuso i tempi regolamentari sull’1-1 ( vantaggio Portogruaro con Pavan, pareggio padovano con Djordjevic) .
Perché vi dico tutto questo? Innanzitutto perché oltre a meritarlo, per quanto riguarda il Castelbaldo Masi mi ha fatto questa specifica segnalazione lo stesso Salvatore Binatti – gran conduttore di Delta Radio :<< Il Castelbaldo Masi è Campione del Veneto di Promozione….ieri ( venerdì 17 cm…) a Camposampiero ha battuto il Portogruaro nella finalissima , 1-1 al 90° ai calci di rigore la formazione di Luca Albieri ha vinto 4 a 2 , decisivi il rigore di Roberto Lombardo>>.


Ma ripartiamo dall’alto e anche in rewind, dopo la nostra pausa della  settimana scorsa e facendo riferimento invece ai Play off della SERIE D, Girone C, segnalando che questa domenica era in programma al Bettinazzi di Adria la sfida del secondo turno tra Adriese e Campodarsego, dopo che i polesani avevano eliminato per 2-1 la Virtus Bolzano e i padovani avevano eliminato con analogo risultato l’Union Feltre.
E per quel che ho visto e raccontato dallo stadio Bettinazzi di Adria in cronaca diretta per Delta Radio , segnalo che il Campodarsego di mr Andreucci ha capitalizzato al meglio una papera del portiere Milan , dopo una conclusione dalla lunghissima distanza di Vuthaj , palla sotto le braccia del portiere, quindi palo e tap in dell’accorrente Franciosi bravo comunque a …sperarci. Peccato per l’Adriese che comunque ha avuto più occasioni soprattutto nella ripresa, cogliendo un palo prima con Buratto e poi con l’ottimo Aliù, festeggiato la settimana scorsa per i suoi 24 gol segnati in campionato.
E così ha vinto per 1-0 il Campodarsego del presidente Daniel Pagin capitalizzando l’ottima difesa imperniata sull’esperto Leonarduzzi e sull’ottimo portiere Cazzaro.
Tutto di fronte a tanti addetti ai lavori, tra questi anche gli ex adriesi Rosati, Dall’Ara, Arvia, Castellan, e poi il già citato presidente Ottoboni del Castelbaldo Masi insieme al suo scudiero Smanio.
Poi a fine match dopo aver fatto un salto a prendere un caffè ‘fuori stadio tra amici’ e salutare qualche  personaggio speciale ( tra questi anche Carmine Parlato…) sono tornato in zona spogliatoi allo stadio Bettinazzi per salutare alcuni amici storici , dal team manager Luciano Stevanato al ds Attilio Gementi che… aveva portato una torta.
Chiudendo il discorso Adriese di mr Michele Florindo  , va ricordato l’ottimo girone d’andata e il rallenty nel girone di ritorno, soprattutto sciupando un capitale di punti ( tra gli 8 e i 10 punti sull’Union Feltre, sul Campodarsego e sull’Altovicentino poi winner) soprattutto fuori casa e contro squadre di bassa classifica.
Ma che Adriese sarà quella che ricostruirà il presidente Luciano Scantamburlo? Diciamo che si è preso una settimana per valutare a attentamente il tutto… riconferma di Michele Florindo compresa.
Insomma la padovana Campodarsego adesso sogna la Serie C, ma a completamento della SERIE D, voglio ricordare che il Levico Terme di mr Paolo Favaretto si è salvato ai Play out battendo 1-0 il Tamai ( rete di bomber Aquaro), così come si è salvato il Belluno per effetto di pareggio 1-1 dts vs St Georgen e miglior piazzamento nella regular season.

Scendendo in ECCELLENZA segnaliamo che la padovana Pozzonovo di mr Sabbadin, ha pareggiato 1-1 nel match d’andata Play off di Eccellenza vs Edmondo Brian e …vedremo cosa succederà nel retour match..

Scendendo in PRIMA CATEGORIA, c’era tanta carne al fuoco,  a partire dalla finale per il titolo veneto della categoria, dove lo Scardovari , in casa allo stadio ‘Moreno De Bei’ ha purtroppo perso ai rigori , cioè 4-5 vs veronesi del Montorio dopo calci di rigori e reti bianche al termine dei tempi regolamentari. Nulla toglie però alla strepitosa stagione dello Scardovari vincente e promosso in Promozione e che sarà premiato prossimamente by Figc a Roma, per la sua lunga militanza sportiva ( rifondato nel 1963) .
Sempre in Prima categoria e con riferimento ai Play off segnaliamo questa settimana la doppia vittoria del Loreo, dapprima nel recupero infrasettimanale per 2-1 sulla Solesinese ( reti polesane di Vetrano e Nordio, rete padovana di Bernardi) , poi alla domenica 1-0 vs Bassa Padovana ( match winner Neodo) e sempre sul campo di Porto Tolle per non rischiare la solita ‘impraticabilità ‘ del campo loredano.
Giusto per continuare a sperare nel salto di categoria, mentre in zona Play out registriamo la vittoria sempre per 1-0 della Tagliolese di mr Gerico Milani  vs Cartura , con match winner il solito Manuel Poncina a confezionare una salvezza , proprio nella settimana che sabato prossimo vedrà il cerimoniale pubblico della intitolazione degli impianti sportivi comunali all’indimenticabile Edoardo Duò.
Con riferimento alle sfide padovane segnaliamo altresì la salvezza dell’Union Dese che a Piombino Dese ha battuto per 3-0 la squadra Eagles Pedemontana.

Passando alla SECONDA CATEGORIA, segnaliamo la vittoria finale del Casalserugo per 1-0 su Rio. Invece a livello di Play Off  accede al terzo turno il Cavarzere di mr Valentino Quaglio , vincente 1-0 sul Papozze di mr Alessandro Tessarin grazie al solito match winner PF Munari.
Con riferimento invece ai Play out segnaliamo il rinvio p.i.c. della sfida tra Canalbianco ACV e Duomo, mentre nel Girone padovano il San Martino di Venezze del presidente Ignazio Sattin ha fatto miracolo conquistando la salvezza sbancando Arzergrande per 2-1 grazie alle reti di Mauro Bertipaglia ( allenatore giocatore) e Gaetani, rendendo sterile il gol finale di Boscolo per i padovani.

PENSIERINO FINALE & CURIOSITA’ / TRITTICO STORY: TRE SPECIALI ‘TABELLINI -INTERREGIONALI’ SULLE FINALI DI FINE STAGIONE AGONISTICA 2018/19


PRIMA APPENDICE FLASH STORY / QUESTO IL TABELLINO DELLA FINALE PER IL TITOLO VENETO DI PROMOZIONE///


Per la cronaca e con riferimento alla squadra del Castelbaldo Masi che vi proponiamo in fotogallery (in maglia biancorossa) segnaliamo il seguente Tabellino Formazioni ( arbitro Dal Zilio di Treviso, risultato 1-1 dtr con reti di Pavan e poi Fjordjevic tute nel pt; infine 5-3 post rigori) …
CASTELBALDO MASI: Da Via, Visini (32’ st Bortolotto(, Vallese, Crema, Dal Dgan, Giordani, Montagnani ( 36’ st Rampin), Deinite, Diordjevic, Lombardo, Fusco ( 38’ st Santacaterina) . All.re Luca Albieri
PORTOGRUARO: Fovero, Fabbroni, d’Odorico, Cammozzo ( st 41’ Trentin), Battiston, Bortoluzzi, Pavan ( st 30’ Fusciello) , Favret, Della Bianca, Carniello (44’ st Miolli) Costa. All. De Cecco


XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

SECONDA APPENDICE FLASH STORY / QUESTO IL TABELLINO DELLA FINALE PER IL TITOLO VENETO DI PRIMA CAT.( vedi entrambe squadre in fotogallery, coi ‘pescatori’ gialloblu e i veronesi a strisce bianco verdi)///

SCARDOVARI VS MONTORIO ( 0-0 ; e 4-5 finale d.c.r).
SCARDOVARI : Passarella, Vidali, Boscolo A., Zainaghi ( 31’ st Banin), Turolla ( st 8’ Penzo) ; Moretto, SAMBO ( St’8’ Mattia Corradin), Franzoso ( 20’ st Paganin ) , Bellemo , Pianta ( 28’ st Vendemmiati) , Boscolo D.. Allenatore Zuccarin
MONTORIO : Antolini, Riolfi, Corradi, Bragato, Bosio, Menini, Dalla Maura ( 50’ t Stavanach), Kovacevic, Caputi,( 37’ st Tarullo) , De Beni, Marcolini. Allenatore : Burato.
ARBITRO: Piccoli di Mestre
   
XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

TERZA APPENDICE FLASH STORY / QUESTO IL TABELLINO DELLA PARTITA PLAY OFF PRIMA CATEGORIA EMILIA-ROMAGNA  / MESOLA – CREVALCORE 1-0 ( rete Trombin al 23’ pt)

MESOLA ( in foto in tuta con sfondo Castello della Mesola) : Mantovani, Zanella ( 46’ st Ceccon), Fratti Andrea, Codignola ( 22’ st Paganin; 30’ st Fabbris), Laquaglia, Colombani, Bergamini, Gennari, Trombin ( 22’ st Candiracci), Fratti Alessio, Hermas. All.re Andrea Piombo.
CREVALCORE: Gallerani, Ragazzi, Bizzarri ( 38’ pt Gebbia), de Falco, Cocchi, Gjinaj, Serafini (40’ st Asmaoui), Vaccari ( 47’ st Affatati), Touré ( 10’ st Mboa), Darraj, Gargano. All. Venturato
ARBITRO: Arienti di Cesena

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

PS: Si chiude qui la nostra cavalcata stagionale 2018/19 e ci rivediamo alla prossima annata sportiva 2019/20 post summertime…

( Sergio Sottovia )


Lascia il tuo commento cliccando qui!

0 Commenti

Lascia il tuo commento!

Rimani aggiornato sui commenti di questo articolo

Scegli la tua immagine: