Ascolta il podcast

Polesine Gol

Adriese rallenty, Delta PT ko, Scardovari & Porto Viro ok

Adriese rallenty, Delta PT ko, Scardovari & Porto Viro ok

05 Mar 2019 - Google+
Parte delle immagini pubblicate sono tratte da internet e quindi di pubblico dominio: nel caso avessimo pubblicato inavvertitamente immagini protette da copyright siamo pronti a rimuoverle dietro segnalazione.

Poche squadre nel segno della continuità, tanta altalena a partire dalla Serie D , visto il rallenty dell’Adriese, il ko casalingo by Delta Porto Tolle vs la risorta Este, senza contare il ko esterno della Clodiense Chioggia sconfitta a Belluno.
Insomma, difficoltà sia in testa che in coda, mentre l’andamento lento è comunque più lineare negli altri Campionati Dilettanti Veneti.

D’altra parte l’andamento yo yo questa settimana è stato ancor più accentuato nel Mondo Prof , con inversioni di tendenza a volte positive e a volte negative.
Basta guardare anche quello che è successo a livello internazionale, cioè in Premier League, visto che è praticamente risorto mister Sarri col suo Chelsea dove il suo vice Luca Gotti ha un suo ruolo importante.
Tutto questo mentre in SERIE A, la Juventus è scappata a + 16 sul Napoli per effetto ..Var(ia)bile  visto anche il rigore calciato sul palo da Insegne e che avrebbe certificato il
2-2 finale .
Insomma  la VAR , che avrebbe dovuto dare solo certificazioni ‘tecnologiche’ , sta dando qualche recriminazione di troppo, come è successo per la Spal di mr Semplici che ha perso 1-2 a Ferrara vs la Sampdoria di Fabio ‘evergreen’ Quagliarella ( match winner con doppietta e capocannoniere a quota 19 come CR7 ). Problemi VAR, come era successo la settimana scorsa all’Inter agganciata sul 3-3 a Firenze dalla Fiorentina che …invece voglio onorare nel ricordo della scomparsa di Davide Astori ( vedi in calce ‘Pensierino Finale & Curiosità) .

Di Icardi invece non è il caso di parlare, se non per dire che l’Inter di Spalletti ancor senza il Mauro-bomber ha perso per 2-1 a Cagliari e si è fatta sorpassare al terzo posto in classifica dal Milan ‘risorto’ come mister Gattuso dopo l’arrivo di Platek al posto di Higuain ( comunque tornato al gol col Chelsea).

Detto che in Serie A ha perso male 3-0 la Roma di mr Di Francesco nel derby vs La Lazio ( ma per la cronaca e la storia senza Davide Santon in campo) , ricordiamo a livello veneto che il Chievo resta fanalino di coda avendo perso 3-0 a Torino.

Aspettando i risultati delle partite di Coppa in Europa per le squadre italiane, passiamo a seguire le squadre venete in SERIE B, dove per loro è stato andamento yo yo.
Parliamo così della vittoria del tranquillo Cittadella di mr Venturato per 1-0 in casa della capolista a Brescia , mentre il Verona si conferma quinto in zona Play off per effetto di vittoria 1-0 nel derby vs Venezia sempre più inguaiato.

Giornata di pareggi invece per le squadre venete in SERIE C, che però nel Girone B non sono state protagoniste, anzi…
Così parliamo del tranquillo Lane Rossi Vicenza che ha impattato in bianco vs Imolese, come parliamo del fanalino di coda Virtus Verona che sempre 0-0 ha impattato in trasferta vs Vis Pesaro.
In un campionato dove punta al salto di categoria il Pordenone perché pareggiando 1-1 vs Sambenedettese mantiene + 7 sulla Triestina che ha altrettanto pareggiato 1-1 in trasferta vs Giana Erminio.

Purtroppo non è stata una giornata positiva anche per le due squadre polesane della SERIE D. In particolare la capolista Adriese di mr Florindo può rammaricarsi per una vittoria sfuggita di mano quando era in vantaggio per 1-0 a Trento grazie al rigore trasformato da Aliù. Purtroppo poi c’è stato uno scontro tra il portiere adriese Kerezovic e un suo compagno difensore, liberando così al tiro Furlan che ha confezionato l’1-1 finale per il Trento fanalino di coda. Attenuanti per i granata? Poche, visto che anche la settimana prima mr Florindo non aveva potuto contare su golden boy Marangon ( a Trento entrato solo sul finire), ma aveva vinto in carrozza….
Peggio è andato al Delta Porto Tolle di mr Zattarin che nel turno casalingo ha perso 1-0, giocando una partita incolore e senza Traini e Nobile titolari ( sono entrati in contemporanea al 12’ st al posto di Gherardi e Boron) .
E con Dario Sottovia lasciato in tribuna per decisione societaria e non per scelta tecnica da parte del mister Zattarin, come precisato dallo stesso allenatore dall’allenatore nel post match ai taccuini di Luca Crepaldi, cronista del Il Gazzettino per le squadre del Delta Po.
Purtroppo però l’Este ha segnato con Chajari in zona cesarini , mentre il tiro di Boscolo Bisto si è poi solo stampato sulla traversa , lasciando così il Delta PT sconfitto e più lontano da zona Play off.
Per la cronaca ecco il Comunicato ufficiale by SITO della società Delta Porto Tolle datato lunedì 4.3.2019: << Comunicato n. 11 / Posted By Delta Porto Tolle on 4 Marzo 2019
Il Delta Calcio Porto Tolle comunica che Dario Sottovia è momentaneamente sospeso dall’attività agonistica per motivi disciplinari.>>.

Di tutto questo ne ha approfittato l’Arzignano Chiampo che ha vinto 2-1 in casa del Campodarsego trovando il 2-1 finale addirittura al 96’ su sfortunata autorete di Colman Castro. E così i vicentini sono ad un solo punto dalla capolista Adriese, mentre in scia l’Union Feltre consolida il terzo posto (vincendo 1-0 in trasferta vs Cjarlins Muzane) staccando il Campodarsego agganciato al quarto posto dalla Virtus Bolzano ( però solo pari 0-0 vs Chions).
Con implicazioni Play out segnaliamo il Tamai penultimo ancora ma vincente 2-0 vs St Georgen , avvicinandosi così sia alla Clodiense Chioggia ( perso 3-1 a Belluno) che al Levico Terme ( perso 1-0 a Cartigliano).  A completamento segnaliamo Sandonà – Montebelluna 1-0.

Baipassando i campionati di ECCELLENZA , dove non ci sono squadre polesane, ricordiamo comunque in vetta al Girone A il viaggio in tandem del Vigasio e Caldiero Terme , perché vincenti rispettivamente 2-1 a Borgoricco e 1-0 in trasferta a Pozzonovo, mentre si stacca in scia l’Arcella perché perdente 1-0 a Piove di Sacco. Così la Piovese diventa penultima, in sorpasso sul San Giovanni Lupatoto ( 1-1 vs Belfiorese).

Sempre in ECCELLENZA , ma nel Girone B, la Luparense capolista  vincente 3-0 vs Vittorio Falmec stacca a più 6 sul LiaPiave che purtroppo ha perso 1-3 nel turno casalingo vs Giorgione. Da segnalare in questo Girone B i seguenti risultati scoppiettanti: Portomansuè – Mestre 2-5; Tombolo Vigontina – Calvi Noale 3-5, mentre il fanalino di coda Treviso ha perso 0-2 vs Liventina.

Passando al campionato di PROMOZIONE, nei loro due gironi hanno avuto risultati ad andamento contrapposto le polesane Porto Viro e Badia Polesine.
Così ricordiamo in PROMOZIONE , Girone A, la amara sconfitta del Badia Polesine di mr Ricci, ora risucchiato in zona Play out per effetto di 0-1 nel turno casalingo vs Virtus Verona.
In un Girone dominato dal Castelbaldo Masi che però ha ‘recuperato’ solo nel finale il 3-3,  pareggio in trasferta vs Alba Roma grazie alla doppietta di Michelotto.
Ricordiamo comunque che in scia alla capolista , ma a -8, c’è il tandem Seraticense e Albaronco per effetto rispettivamente di pareggio (1-1 a Chiampo –fanalino di coda) e vittoria esterna ( 2-0 a Castelnovo Sandrà).
A completamento con implicazioni Play out segnaliamo altresì Cadidavid – Aurora Cavalponica 2-3; Cologna Veneta – Oppeano 1-0, Mozzecane – Sitland Rivereel 0-1 ed infine Povegliano VR – Nogara 3-0.

Passando in PROMOZIONE , Girone C, ricordiamo subito che a metà settimana in Coppa il Porto Viro ha purtroppo perso 0-1 nel match d’andata, ma il team di mr Pino Augusti si è comunque prontamente riscattato alla domenica in campionato a Porto Viro ( vedi foto cover dedicato al cerimoniale sorteggio prepartita) vincendo largamente 4-0 vs Maerne fanalino di coda.
In un Girone C che vede in testa la lepre Albignasego anche se ha solo pareggiato 0-0 in trasferta a Dolo, perché comunque allunga a + 6 sulla Miranese perché ha peso in casa ( 0-2 vs Azzurra Due Carrare).
Ottimo invece lo Spinea-terzo perché ha vinto 4-0 vs Union Graticolato.
A completamento , ma con implicazioni Play out segnaliamo i seguenti altri risultati: Ambrosiana Trebaseleghe – Torre 0-1; Janus Nova – Union Cadoneghe 2-2; Robeganese Salzano – Vigolimenese 1-1; infine Saonara Villatora – Aurora Legnaro 1-2.

Dove invece si è segnato su tutti i campi è stato nel campionato di PRIMA CATEGORIA, Girone D, con lo Scardovari di mr Zuccarin sempre più leader e ora a + 13 sul tandem Rovigo e Stroppare.
Tutto questo perché lo Scardovari ha vinto 3-1 vs Solesinese capitalizzando le reti di Bellemo e fratelli Mirco & Mattia Corradin, mentre lo Stroppare di mr Gulmini ha perso 1-0 a Ponso in casa della Bassa Padovana di mr Encio Gregnanin ( match winner su punizione Bovolenta, al 92’ ) , al contrario del Rovigo di mr Davide Pizzo che allo stadio Gabrielli di Rovigo ha vinto 3-0 sul Loreo con reti di Zaghi, Bisan, Paparella.

Con riferimento alle altre polesane segnaliamo il pareggio 1-1 in trasferta a San Pietro in Volta ( ultimo in classifica)  da parte della Tagliolese di mr Gerico Milani orfana di bomber Poncina; quindi l’altrettanto pareggio 1-1 della Turchese di mr Fusetto in trasferta vs Pontecorr, quindi la sconfitta casalinga della Fiessese di mr Trambaioli 0-2 vs Borgo Veneto.
Vittoria importante invece per l’Union Vis di mr Thomas Bonfante , per 2-1 in trasferta a Codevigo grazie alla doppietta di bomber Galassi, come è stata importante in chiave Play out la vittoria per 2-0 del Cartura in casa Due Stelle .

A questo punto eccoci in SECONDA CATEGORIA, Girone H dove in vetta si prospetta sempre più la sfida tra la capolista Pettorazza di mr Alessandro Mantoan ( vittoria 1-0 vs Real Pontecchio)  e l’inseguitrice Villanovese di mr Antonio Marini ( vincente 3-0 a Frassinelle, doppietta di Simioli) .
Tanto più che al terzo posto ha solo pareggiato il Cavarzere ( 1-1 in trasferta vs Canalbianco ACV) come pure il Papozze ( solo 0-0 vs Salara).
Colo grosso invece in coda da parte del Duomo di mr Nasti, perché ha vinto 2-1 vs Medio Polesine.
Con implicazioni Play out segnaliamo altresì i seguenti altri risultati: Altopolesine – Stientese 2-1; Cà Emo – Zona Marina 3-1; infine Crespino GV – Boara Polesine 1-3 con i locali rimasti in inferiorità numerica per l’espulsione di Casette al 43’ pt .

Restando in SECONDA CATEGORIA, ma nel Girone L padovano dove ci sono tre polesane, va detto subito che in zona Play off c’era il derby polesano tra Granzette e Beverare e si è concluso a reti bianche.  Sta soffrendo invece in Zona Play out il San Martino di mr Mauro Bertipaglia, anche per effetto di sconfitta  4-1 a San Fidenzio Polv.
In un Girone dove sta volando in vetta il Casalserugo winner 2-1 in trasferta vs Anguillara Jr , scappando così a + 11 sul San Michele peraltro vincente 3-1 sul Voltaroncaglia.
Detto che sul fondo ha perso il Ponte San Nicolò 0-1 vs Vigonza, segnaliamo a completamento con implicazioni Play out i seguenti altri risultati: Arzergrande – Pellestrina 1-2; Cristoforo Colombo – Agna 3-0; infine Santangiolese – StraRiviera Brenta 1-1.

E a conclusione del nostro viaggio panoramico settimanale eccoci in TERZA CATEGORIA / ROVIGO dove era a riposo Albarella Rosolina Mare e dove la sorpresa di giornata è stata la vittoria del Bellombra per 2-1 nell’anticipo del sabato vs la più quotata Polesine Camerini.
Tutto questo mentre in vetta la capolista padovana Borgoforte ( unica del girone) ha fatto rallenty perdendo 2-0 in casa della inseguitrice Ficarolese , ora soltanto a 6 punti di distanza ( peccato per i banali 4 punti di penalizzazione…).
Detto che il fanalino di cosa Roverdicré ha perso 1-4 vs Canda, segnaliamo a completamento anche Giovane Italia Polesella – Baricetta 0-3, quindi Grignano – San Pio X Rovigo 0-0, infine Audace Bagnolo – Buso 4-0.
 
PENSIERINO FINALE & CURIOSITA’ / Dicevamo della Fiorentina che volevamo onorare nel ricordo di Davide Astori, il suo giocatore prematuramente scomparso un anno fa, prima della partita da disputarsi vs l’Udinese allo stadio Friuli.
Ebbene  , è stato emozionante il ricordo di Astori celebrato tra le lacrime  su tutti i campi, al 13esimo minuto di gioco, in ricordo del suo numero di maglia nella squadra viola.
Come è stato emozionante poi il lunedì l’afflusso di tanti amici e addetti ai lavori , presenti a San Pellegrino Terme sia in chiesa che sul cimitero del paese bergamasco. E c’era anche tutta la famiglia della Fiorentina , con i suoi compagni di squadra a stringersi attorno alla famiglia di Davide Astori, nel ricordo di una persona speciale e solare con tutti.

( Sergio Sottovia )


Lascia il tuo commento cliccando qui!

0 Commenti

Lascia il tuo commento!

Rimani aggiornato sui commenti di questo articolo

Scegli la tua immagine: