Ascolta il podcast

Polesine Gol

Last match serie D: Adriese vince, è 2^ e va in Tim Cup

Last match serie D: Adriese vince, è 2^ e va in Tim Cup

07 Mag 2019 - Google+
Parte delle immagini pubblicate sono tratte da internet e quindi di pubblico dominio: nel caso avessimo pubblicato inavvertitamente immagini protette da copyright siamo pronti a rimuoverle dietro segnalazione.

Last match regular season in Serie D e relativi responsi Play Off e Play out, che daranno vita a nuove battaglie a partire da domenica prossima.
Tutto questo è successo nel week end tutto positivo per la serie Polesine Gol & Dintorni. Addirittura partendo da un preambolo infrasettimanale in Prima categoria ( Loreo vs Stroppare match di recupero ) e dalla importante vittoria da parte di Luca Reale & Friends che col suo team Rovigo Over 35 che ha bissato il successo nel prestigioso Torneo a Bolzano.
Ma con riferimento alla ‘appendice’ regular season in Prima categoria , diciamo subito che mancava un risultato decisivo per definire al griglia dei Play off in Prima categoria Girone H.
E così a fronte della partita non disputata come da calendario nell’ultima giornata di campionato ecco che il 1 maggio si è giocata Loreo vs Stroppare di mr Gulmini e ne è uscito uno scoppiettante 4 -.3 pro loredani. E pensare che la squadra della troika Bardella-pres , Bovolenta-ds , Broggio-mr era sotto 3-1 ad un quarto d’ora dal termine. Poi è stato carambolesca vittoria finale grazie alle reti Nordio e doppietta di Boscolo Zemelo, l’ultima su rigore in piena zona cesarini .
Per la cronaca era stato Daniele Lazzari nel finale del pt a portare in vantaggio lo Stroppare, poi per il Loreo aveva pareggiato Vetrano, ma una doppietta di Michele Grandi  aveva fatto pensare che sul 3-1 per gli ospiti alla mezzora della ripresa tutto ormai fosse compromesso, Invece, con la complicità del neo entrato portiere padovano, ecco che i polesani del Loreo hanno ribaltato la situazione fino a vincere rocambolescamente 4-3 al fotofinish. Tanto che a fine match mister Samuel Broggio ha commentato come ‘indecorosa’ la prestazione della sua squadra, auspicando per il suo Loreo una partita totalmente diversa nei Play off appunto conquistati al fotofinish.

Per parte mia voglio ricordare che giovedì 3 maggio ho fatto visita a Chioggia alla importantissima Mostra “Aldo e Dino Ballarin e il Grande Torino” promossa dai nipoti dei mitici fratelli Ballarin, dove ho vissuto emozioni particolari assieme ai vari Davide Bovolenta, Nicoletta Perini & All Family Ballarin e tanti ospiti speciali da  Franco Cerilli a Mario Vittadello, da Boscolo ‘Pevare’ al figlio di Renato Bottacin e…tanti altri .

A questo punto , pronti via, con la nostra consueta carrellata settimanale con un veloce flash nel Mondo Professionistico.
Segnalando in PREMIER LEAGUE la sicura partecipazione del Chelsea di mr Maurizio Sarri e del suo vice Luca Gotti ( polesano) alla prossima Champions 2019/20, vista la vittoria per 3-0 vs Watford e contemporaneo ‘solo ‘ pareggio 1-1 del Manchester United e perciò sceso a -5 dai Blues ad una giornata dal termine.
In Italia chapeau alla Spal di mr Semplici maramalda 4-0 a Verona sul già retrocesso Chievo e che quindi ha festeggiato in anticipo la sua straordinaria salvezza e permanenza in SERIE A, con Manuel Lazzari ex Delta PT sempre motorino e … pronto a fare il salto in altre società più blasonate.
In una settimana che ha visto il pari 1-1 tra Juventus e Torino, in una città che ha onorato in modo speciale la memoria del Grande Torino e dei 31 morti nell’aereo che 70 anni fa si è schiantato sulla collina di Superga, ai piedi della omonima Basilica, dove capitan Belotti ha letto con la voce emozionata ma forte, tutti i nomi degli scomparsi e tra questi i già sopra ricordati fratelli Aldo e Dino Ballarin,

Scendendo dalla Serie A alla SERIE B segnaliamo che il Cittadella di mr Venturato si è aggiudicato per 3-0 il derby sulla Hellas Verona, cui non è servito il cambio allenatore avvenuto in settimana. E così il Cittadella torna a sperare nei Play Off, mentre continua a soffrire in zona Play out il Venezia ( 2-2 vs Pescara), col Padova penultimo ma già matematicamente retrocesso in Serie C, ( ha solo pareggiato 3-3 vs Benevento, andando tre volte in vantaggio e facendosi però di volta in volta raggiungersi ).

Conclusi anche i Campionati di Serie C, ricordiamo che il Vicenza Virtus , davvero diesel, ha vinto in trasferta per 1-0 e ha ottenuto l’accesso ai Play off ( giocherà vs Samb o vs Ravenna a seconda che il Monza vinca o non vinca la Coppa Italia) .
Invece sul fondo la Virtus Vecomp Verona , penultima e sconfitta 1-0 a Gubbio, disputerà il prossimo turno Play out vs Rimini.

A questo punto eccoci finalmente in SERIE D, Girone C, dove si è disputata l’ultima partita della regular season che ha prodotto conferme e novità.
Detto che la già promossa Arzignano Chiampo ha pareggiato 1-1 in trasferta vs Chios, segnalo che sono andato in cronaca diretta per Delta Radio dallo stadio Bettinazzi di Adria , commentando Adriese vs Levico, un match vero perché per diversi motivi entrambe le squadre dovevano vincere.
E l’Adriese di mr Florindo col solito super Aliù ha vinto 3-2 grazie alle seguenti reti sequenza: Nicoloso al 33’ pt, pareggio ospite in avvio di ripresa con Pregnolato, sprint adriese con reti di Aliù e Delcarro ( nel pt aveva anche colpito un palo), infine gol inutile ospite con Salvaterra appena prima del fischio finale.
E quindi Adriese che si conferma seconda in classifica ( perciò in cover 2 flash by lastmatch vs Levico), andando ai Play off vs Virtus Bolzano e meritandosi la partecipazione alla prestigiosa Tim Cup 2019/20.
Per la cronaca questi gli altri risultati di giornata che hanno determinato Play off e Play out: Cartigliano San Donà 3-2; Cjarlins Muzane – Campodarsego 4-1 con i padovani ‘linea verde’ in campo , Este - St Georgen 1-2, Trento – Belluno 0-1, Union Feltre – Clodiense 1-1 e salvezza diretta per i chioggiotti di mr Mario Vittadello, quindi Virtus Bolzano – Tamai 0-3.
Ho lasciato a parte Delta PT – Montebelluna 1-0 ( rete di Traini sul finire) perché va segnalata finalmente al vittoria interna dei ragazzi di mr Zattarin , con tanto rammarico comunque per il presidente Mario Visentini & staff visto che malgrado il quinto posto non accede ai Play off, già ipotecati dalla Virtus Bolzano.
E così eccovi tutti i responsi di questa SERIE D, Girone C: promosso in Serie Cl l’Arzignano Chiampo, mentre ai Play off queste saranno le prossime sfide: Adriese vs Virtus Bolzano, Union Feltre vs Campodarsego.
Detto che in Eccellenza sono retrocesse direttamente Trento ( ultimo) e Sandonà ( penultimo) segnaliamo queste prossime sfide Play Out: Belluno vs St Georgen, Tamai – Levico Terme ( che sarebbe stato costretto ai Play out anche se avesse pareggiato ad Adria, dove si sarebbe salvato solo se avesse vinto).

A questo punto , visto già conclusi tutti gli altri Campionati dalla Eccellenza fino alla Terza categoria,  segnaliamo che è stata comunque protagonista la TERZA CATEGORIA ROVIGO.
Perché nel post season si è disputata la Supercoppa , ed ha vinto per 3-2 il Borgoforte di mr Bazzan ( vincente il campionato) sulla FIcarolese di mr Marzanati ( vincente Coppa Polesine) .
Invece nel primo turno Play Off il Polesine Camerini di mr Matteo Tiozzo ha sbancato l’Albarella Rosolina Mare di mr Fecchio per 2-1 con doppietta di Luca Marangon ( il secondo gol nel secondo tempo supplementare).
E così fra una settimana in trasferta allo stadio Monesi di Ficarolo, per il Polesine Camerini ci sarà la supersfida vs la Ficarolese , con i bassopolesani che cercheranno di conquistare quella vittoria che darebbe diritto all’accesso diretto alla Seconda categoria, a fianco delle già promosse Borgoforte e Ficarolese.
Mentre dalla settimana prossima si disputeranno altresì tutti i primi scontri Play Off e Play out , in tutte le varie categorie dei campionati veneti.

PENSIERINO FINALE & CURIOSITA’ ( segnalazione by mail di Simone Chiarion, maggio 2019) / ROVIGO OVER ANCORA CAMPIONE A BOLZANO NEL “TROFEO INTERNAZIONALE DEI FIORI”  2019
BOLZANO/ Ennesimo trionfo del Rovigo Over di Luca Reale. I polesani bissano il successo dello scorso anno nel "Trofeo Internazionale dei Fiori", giunto al 35° appuntamento.
Rovigo Calcio batte le Vecchie Glorie del Brescia 3-0, poi supera anche l'Italia Master sempre per 3 a 0. Nell'ultima partita i biancazzurri si impongono anche contro le Vecchie Glorie VDB ancora con un tris, senza subire reti.
Tre partite, tre 3-0, 9 gol fatti (4 Rizzi, 3 Dall'Aglio, 2 Sabatini) e 0 subiti. Uno score micidiale per gli autentici trionfatori.
L'allenatore-giocatore e presidente Luca Reale è raggiante per l'ennesimo trionfo. "Siamo una grande squadra, è dura per tutti affrontarci. Torneo con squadre comunque buone ma noi siamo stati imbattibili. Abbiamo giocato veramente bene. Ottima giornata, abbiamo preso solo due tiri in porta, come nelle vittorie migliori che abbiamo fatto". Dopo decenni di vittorie di campionati il Rovigo si conferma cinico e vincente nei tornei ai quali partecipate... "Abbiamo confermato che quando ci ritroviamo giochiamo sempre a memoria. Trio d'attacco formidabile, tutto bene, siamo veramente contenti".
Formazione iniziale: Giannella; Fortunati, Bernardi, Gregnanin, Reale, Parlato; Rizzi, Vigorelli, Dall'Aglio; Passarella, Sabatini. A disp: Maistro, Fanchin, Jancovic.

PS by SS/ Tutto questo vi abbiamo proposto anche per citare nomi di Personaggi che ritroveremo ancora in campo anche nella prossima stagione, magari su qualche panchina prestigiosa sia a livello polesano che veneto e/o emiliano romagnolo.

( Sergio Sottovia )


Lascia il tuo commento cliccando qui!

0 Commenti

Lascia il tuo commento!

Rimani aggiornato sui commenti di questo articolo

Scegli la tua immagine: