Wednesday 23 June

Home / Polesine Gol / Serie D: 2 turni pro Clodiense 2^ onora “Ballarin & Torino”

Serie D: 2 turni pro Clodiense 2^ onora “Ballarin & Torino”

11 Maggio 2021
Commenti 0
Visite 191

Indimenticabili Aldo e Dino Ballarin e tutto il Grande Torino tragicamente morto nell’aereo precipitato ai piedi della collina di Superga quel 4 maggio 1949, che perciò ricordiamo in copertina ma anche in calce nel nostro “Pensierino Finale & Curiosità”.
Con riferimento invece al calcio giocato questa settimana, il nostro viaggio panoramico è quasi un tap-in la sequenza news che vi proponiamo. Così partiamo dal turno infrasettimanale parlando della Serie B e della Serie D, mentre nel turno del week end il nostro focus è molto più ampio e va dalla Serie A alla Serie B che ha concluso la sua regular season, fino ancora alla Serie D e alla Eccellenza play off
Giusto per regalare ai lettori di questa rubrica su www.deltraradio.it la memorizzazione storica e in sequenza cronologica di tutto l’andamento CALCIO in campo in questa situazione di emergenza pandemia che speriamo ci faccia tornare presto completamente attivi e col pubblico a fare il tifo negli stadi.

PRIMA MAIN NEWS – TURNO INFRASETTIMANALE / 40_Polesinegol _”Aldo e Dino Ballarin” da Chioggia alla tragedia di Superga col Grande Torino e …alla Clodiense 2^ in Serie D/ Vince anche DeltaPT
Vi proponiamo intanto il nostro focus sul Calcio Prof che ieri , martedì 2 maggio ha visto giocare il turno infrasettimanale delle SERIE B , con l’Empoli che da leader ha già festeggiato con 2 turni d’anticipo la sua promozione in Serie A ( un ritorno dopo due stagioni).
Ma è stato un turno che ha già snocciolato diversi responsi importanti, come l’Entella ultimo e già retrocesso , battuto 1-0 in veneto dal Cittadella che invece avanza in zona Play off, assestandosi al sesto posto con ben 6 punti sul trio Chievo ( solo pari 1-1 vs Cremonese) , quindi Brescia ( vinto 3-0 a Vicenza) e infine Spal ( perso 0-1 vs Frosinone.
Per un campionato che a questo punto vede al secondo posto la Salernitana ( vincente 2-1 a Pordenone, al terzo Lecce e Monza ( perché i brianzoli hanno vinto 1-0 nello scontro diretto), poi al quinto posto il Venezia ( che ha pareggiato 2-2 a Pisa).
Con implicazioni Play out segnaliamo altresì a completamento i seguenti altri risultati: Pescara – Reggiana 1-0 e Reggina – Ascoli 2-2.
A questo punto eccoci a parlarvi di quanto è successo in SERIE D, Girone C, ricordando che leader Trento aveva già giocato questo lunedì impattando 1-1 vs Caldiero Terme ( reti: 21' pt Rossi (C), 2' st Belcastro (T) ).
In scia invece ha perso la Manzanese a Feltre , per 1-0 rete al 12' pt del bravo Cossalter, sicché si è fatta agganciare al secondo posto proprio dalla sopracitata Union Clodiense Sottomarina Chioggia ( 1-0 rete al 36' st di Djuric) .
Davvero un bel recupero quello della squadra ‘granata’ di mr Andreucci, in festa particolare quindi allo stadio “Aldo e Dino Ballarin”, anche se a -10 dalla capolista Trento.
Restando in zona Play off, segnaliamo al quarto posto il tandem Arzignano Valchiampo e Cjarlins Muzane, bravi a vincere rispettivamente 2-1 vs Mestre 2-1 ( reti 15' pt Corteggiano (M), 37' pt Calì (A), 36' st Lisai (A) ) e per 2-0 vs Chions-ultimo ( reti 35' st Volas, 44' st Tonizzo ).
Passando a zona Play out segnaliamo il pareggio a reti bianche tra Union San Giorgio Sedico - Prodeco Montebelluna , mentre l’Ambrosiana ha rifilato secco 3-1 al Cartigliano 3-1 ( reti: 39' pt Perinelli (A), 5' st Rabbas (A), 10' st D'Orazio (A), 50' st Barzon (C) ).
Chi si inguaia veramente è l’Este che nel turno casalingo ha perso 0-1 vs Virtus Bolzano ( matchwinner 23’ pt  Davi, perché era scontro salvezza e adesso il Bolzano è quintultimo in soprasso sui padovani, che purtroppo mercoledì possono rammaricarsi per aver sprecato il rigore del pareggio calciato da Cardellino ( parato da Iardino)..
A conclusione della nostra panoramica onoriamo il Delta PT di mr Gherardi che con rete iniziale di Raimondi ha sbancato ed inguaiato il Campodarsego ora terzultimo ( con in scia Feltre a -2). Peraltro segnaliamo per opportuna presa in considerazione questa 'curiosità': nell'articolo a firma R.T.  sulla partita Il Mattino di Padova titolava " Campo, tonfo a Porto Viro..." e poi nell'incipit " Il Campodarsego interrompe la breve striscia di risultati positivi, affondato in trasferta dal Delta Porto Viro". Ovviamente, come peraltro risulta dal tabellno a fianco , è noto a tutti che trattasi di Delta Porto Tolle e non Delta Porto Viro... perchè Porto Viro è un'altra cittadina del Polesine.
Buon pareggio anche per l’Adriese di mr GL Mattiazzi che era andata presto in vantaggio con Beltrame , ma poi a Belluno è stata agganciata sull’1-1 dalla rete locale di Band al 16’st.
Insomma, classifica sempre più tranquilla e onorevole per le due squadre polesane Delta PT & Adriese ; così, per la cronaca e per la storia vi proponiamo eccezionalmente il PROSSIMO TURNO (domenica si giocherà alle ore 16) che vede queste partite in programma: Adriese – Este ; Caldiero Terme – Belluno ; Campodarsego - Cjarlins Muzane ; Cartigliano - Delta Porto Tolle ; Chions - Arzignano Valchiampo . Luparense - Union Feltre , Manzanese – Trento ; Mestre - Union San Giorgio Sedico , Prodeco Montebelluna - Union Clodiense ; Virtus Bolzano – Ambrosiana.

SECONDA MAIN NEWS – TURNO WEEK END / 41_Polesinegol_Juve-Zebre calpestate dal Milan, bene Dea & Napoli/ In Serie D winners Trento leader, Mestre (doppietta Brigati), DeltaPT, Adriese
In avvio di settimana il colpo grosso l’ha fatto la Roma, non tanto perché abbia vinto nel retour match in Europa League per 3-2 vs Manchester Utd (purtroppo all’andata gli inglesi aveva stravinto 6-2, anche se i giallorossi erano andato in vantaggio 2-1 ad inizio ripresa), quanto perché la dirigenza giallorossa ha già ingaggiato lo ‘special one’ Josè Mourinho con contratto triennale a partire da luglio.
Resta il fatto che, con l’arrivo prossimo di Mourinho, le quotazioni della Roma sono ‘schizzate’ anche in Borsa, al di là del fatto che abbia deluso in questo campionato, tant’è che è fuori dalla corsa Champions a causa di un finale deludente.
Ma questo week end è stato la …settimana di tanti responsi, dalla Serie A dove al di là della Festa scudetto Inter era in programma il big match tra Juve e Milan, fino alla Serie D e match di Eccellenza già alla fase Play off; come da nostra pronta panoramica settimanale.
SERIE A/ Il campionato, si sa, si sviluppa da sempre in tre giornate. E così partendo dal sabato segnaliamo che continua la sua corsa Champions il Napoli di mr Gattuso vincendo in trasferta per 4-1 a La Spezia ( già 3-0 nel pt con gol iniziale di Zielinski + doppietta Osihmen) , mentre la già salva Udinese di mr Luca Gotti  si assesta a centroclassifica per effetto di pareggio 1-1 contro l’altrettanto già salvo Bologna di Mihajlovic ( vantaggio friulano con eurogol De Paul al  23’ pt e pareggio felisineo all’83’ con Orsolini su rigore per gentile concessione della difesa friulana.
Da segnalare però in serata da festa dell’Inter già campione d’Italia e che allo stadio San Siro, oltre che dall’affetto dei tifosi, è stata salutata dal corridoio fair play ei giocatori ella Sampdoria all’entrata in campo. Poi la partita è stata vera e l’Inter ha vinto 5-1 con reti sequenza di Gagliardini, doppietta Sanchez , Pinamonti, Lautaro Martinez ( su rigore), gol bandiera dei blucerchiati con Keita. Come si vede non ha segnato Lukaku, ma solo perché è stato tenuto sempre in panchina, mentre mr Conte ha dato spazio a tanti giocatori che finor avevano giocato poco.
Sempre sabato sera si è giocato anche Fiorentina - Lazio e i viola ormai salvi hanno rifilato 2-0 alla squadra di mr Simone Inzaghi ( sconfitta che potrebbe costare cara nella corsa Champions).
Poi le partite della domenica hanno regalato emozioni speciali ed hanno anche ‘scosso’ la classifica, come fanno i cavalli e i fantini al Palio di Siena.
Così nel pomeriggio domenicale a livello di corsa Play off ci ha pensato il Napoli di Gattuso a sbancare La Spezia per 4-1 ( doppietta ancora Osihmen) per rilanciarsi in corsa Champions, al contrario della Lazio di Simone Inzaghi che ha perso seccamente 2-0 a Firenze ( doppietta viola di Vlahovic terzo marcatore del campionato alla pari di Lukaku ) .
Come ci ha pensato l’Atalanta di mr Gasperini a confermarsi DEA sbancando il campo del Parma già retrocesso con un perentorio 5-2 (doppietta di Muriel secondo marcatore del campionato).
In chiave corsa ‘Conference’ per la prossima stagione ha avuto comunque un sussulto d’orgoglio la Roma di mr Fonseca che ha rifilato 5-0 al Crotone-ultimo con doppiette di Borja Mayoral e Pellegrini e con una buona prestazione di Davide Santon entrato ad inizio ripresa sull’1-0.
Ma la Roma deve fare attenzione al Sassuolo di mr De Zerbi che si conferma in scia sbancando per 2-1 il Genoa di mr Ballardini.
Passando agli contri Play out segnaliamo la importante vittoria del Cagliari gestione mr Semplici per 3-1 con Joao Pedro ancora in gol (in totale 16, come Martinez e Belardi).
Come è stato importante il pareggio 1-1 del Torino di mr Nicola in casa del Verona di mr Juric mentre tra l’Udinese di mr Luca Gotti e il Bologna di mr Mihajlovic (a proposito complimenti per il “Premio Santin’ assegnatogli a Cava dei Tirreni) è stato salomonico pareggio da centro classifica.
Infine in serata la Juve di mr Pirlo è andata ko allo stadio Delle Alpi, perdendo 0-3 vs Milan di mr Pioli, con le Zebre calpestate al Diavolo rossonero in gol con Diaz , Rebic, Tomori.
Una segnalazione? Una volta è nata la Internazionale ( cioè l’Inter) perché era la squadra italiana che rispetto al Milan e alle altre, era open verso gli stranieri. Beh la Juve di Pirlo ( sarebbe meglio dire di Agnelli, Nevdev, Paratici…) aveva in campo solo due italiani ( Chiellini e Chiesa) , così come il Milan avena altrettanto solo 2 italiani n campo da titolari: Donnarumma e Calabria. Mettiamoci che anche le proprietà delle più grandi società italiane è in mano agli ‘stranieri ( Cina, Usa, Fondi…) e allora, bisognerebbe ‘ripartire’ dal sociale e dal territorio, piuttosto che dalla Superlega, che comunque la UEFA ha difeso anche sanzionando le società affiliate, aspettando di capire cosa succederà anche al Real Madrid & Juve ( tra i club fondatori) oltre a Inter e Milan che avevano aderito al ‘progetto’ Superlega fin dall’inizio.

SERIE B/ Dopo che la settimana scorsa sono arrivati i primi responsi ‘matematici’ nella massima serie a partire dallo scudetto già vinto dall’Inter con 4 turni di anticipo, ecco che questa settimana anche al SERIE B ha sformato i suoi responsi ‘matematici’.
Così oltre all’Empoli già promossa in Serie A, questa settimana con riferimento alle retrocessioni in Serie C, oltre all’Entella già retrocessa, sono scese di categoria anche Pescara e Reggiana, mentre la prossima settimana retrocederà una tra Pordenone e Cosenza che peraltro se la giocheranno nello scontro diretto.
Tutto questo anche per effetto dei risultati di questa settimana, con l’Ascoli che si è salvato battendo 2-0 il Cittadella , peraltro già sicuro dei Play off come peraltro il Venezia ( 0-0 vs Pordenone)  come il Lecce ( pareggio 2-2 vs Reggina) .
Resta aperto il discorso della promozione diretta che spetta alla seconda classificata, ma la Salernitana che ha battuto l’Empoli per 2-0 ha praticamente ipotecato il suo ritorno in Serie A dopo 22 anni, anche perché ha 2 punti di vantaggio sul Monza che ha comunque vinto per 3-0 in trasferta a Cosenza ( gol in apertura di Balotelli).
E domenica la Salernitana se la vedrà col Pescara già retrocesso ( perché questa settimana ha perso 3-0 vs Cremonese), mentre il Monza avrà in casa il derby lombardo vs Brescia ( che questa settimana ha vinto 4-3 sul Pisa).
Detto che il Chievo VR ha vinto in trasferta per 3-1 sull’Entella fanalino di coda, segnaliamo questi seguenti altri risultati di giornata: Cremonese – Pescara 3-0, Frosinone – Vicenza 1-1, infine Reggiana – Spal 1-2, con i ferraresi che sperano di giocare i prossimi Play off sperando che nell’ultima giornata della regular season ‘inciampino Brescia o Chievo VR ( sono loro 3 a pari pinti a quota 53).
PS: Segnaliamo che poi oggi pomeriggio, lunedì 10 maggio 2021, la Salernitana ha poi vinto come da pronostico ed è salita direttamente in Serie A, mentre ai Play off non è arrivata la Spal anche se ha vinto ( questo perché hanno vinto sia il Brescia che il Chievo VR , perciò entrambe perciò ‘ammesse’).
Per contro nell’ultimo turno della regular season il Pordenone si è salvato battendo il Cosenza, che invece è retrocesso direttamente in Serie C in trio col Pescara ed Entella già retrocessi matematicamente.
SERIE C / Ricordiamo che questa settimana era già post regular season e che si sono giocate le prima partite valide per i Play Off Promozione ( in attesa dei Play Off nazionali, da dove comincerà il Padova di mr Mardorlini) e che è stata rinviata la sfida Triestina – Virtus Vecomp VR causa contagi nelle file dei veronesi.
Così segnalando che si è segnato su tutti i campi, eccovi tout court tutti i risultati di giornata: Lecco – Grosseto 1-4 , Palermo – Teramo 2-0, Albinoleffe – Pontedera 1-0, Catania – Foggia 1-3, Juve Stabia – Casertana 1-1, Matelica – Sambenedettese 3-1 , Pro Patria – Juventus U23  1-3 , Cesena – Mantova di capitan Filippo Guccione 2-1.
SERIE D / Su tutto andrebbe messo la doppia vittoria delle due squadre polesane. Col Delta PT di mr Gherardi che ha sbancato per 1-0 ( matchwinner Cicarevic al 30’ pt) il campo del Cartigliano, mentre nel turno casalingo l’Adriese di mr Mattiazzi ( perciò in cover festeggiato a fine gara dai suoi giocatori granata) ha battuto 3-2 l’Este di Mr De Mozzi, con reti locali di capitan Marangon ( perciò in cover) , Kabine, Boscolo Berto, in sorpasso finale sulla doppietta dell’ottimo Olonisakin).
Significativo su IL Mattino di Padova il commento del giornalista David Permunian sugli errori del portiere estense ( uscita a vuoto nel terzo gol) e della difesa ( troppo spazio lasciato a marangone Kabine in occasione dei primi due gol).
Peraltro considerazioni e valutazioni che il sottoscritto ha segnalato ad entrambi i ‘Fratelli Lucchiari (che conosco bene e stimo fin dai tempi di Gotti Dino ds ancor prima di Tognon)  , sottolineando che uno dei due centrali ‘doveva’ comunque uscire dall’area a chiudere sia su Marangon che su Kabine che hanno avanzato per 10 metri in libertà prima del tiro-gol da posizione centrale.
Ma di sicuro ne prenderanno atto mr De Mozzi e il suo collaboratore Arzenton che ha curato le riprese video della partita per la adeguata analisi, fermo restando che magari dopo il primo gol subito…subito ci dovevano essere gli interventi di mr De Mozzi perché…l’errore non si ripetesse.

In una domenica che ha visto il big match vinto per 1-0 dal Trento leader di mr Carmine Parlato sulla inseguitrice Manzanese adesso staccata di ben 13 punti e sorpassata dalla Clodiense che ha impattato 1-1 a Montebelluna.
Al quarto posto però in chiave Play off si propone il Mestre bravo a schiacciare il tranquillo San Giorgio Sedico col secco 4-0 ( doppietta speciale di Alberto Brigati, poi intervistato da Emiliano Milani cronista per Delta Radio).
Sempre con riferimento alle speranze Play off della Luparense stoppata nel pareggio interno 1-1 vs Union Feltre segnaliamo questo eloquente titolo de IL Mattino di Padova :”Luparense ripresa nel recupero; Il gol di capitan Rubbo non basta”; con sottotitolo “ L’Union Feltre ci crede e segna al 48’ , per mister Zanini i playoff ancora alla portata, ma vietato sbagliare ancora: otto quadre in 4 punti per una chance”.
Detto che sul fondo il già retrocesso Chions ha comunque impattato 1-1 vs ArzignanoValchiampo, ricordiamo con implicazioni Play out l’importante vittoria del Campodarsego per 2-1 vs Cjarlins Muzane.
Per la cronaca e per la storia riportiamo che Il Mattino do Padova titola “Il Campodarsego soffre ma la spunta sul Cjarlins” e che finalmente il recente acquisto bomber Dario Sottovia ha giocato da titolare, proprio contro la sua ex squadra ( la sua seconda in questo campionato, dopo il S.G. Sedico in avvio di stagione).
In una domenica in cui con implicazioni Playout si sono giocate anche le seguenti partite con questi risultati: Caldiero Terme – Belluno 1-1 e Virtus Bolzano – Ambrosiana 0-0.
Sempre in SERIE D, ma nel girone B in Lombardia ha fatto colpo grosso il Desenzano Calvina del mister polesano Michele Florindo, sbancando per 1-0 il campo della capolista Seregno, Lombardo, considerando così il 4° posto in zona Play off.
ECCELLENZA – PLAY OFF: Segnalando che adesso in Vetta al Girone A c’è il Montecchio Maggiore con inscia Arcella, e che nel Girone B in vetta c’è il Sandonà con in scia il trio Pro Gorizia, Real Martellago, Calvi Noale, vi segnaliamo tutti i seguenti risultati di giornata.
GIRONE A  / Camisano – Arcellla 0-2; San Martino Speme – Montecchio 0-3; Vigasio – Bassano 2-1; Villafranca – Valgatara 1-2, con a riposo lo Schio.
Indicativo il titolo de II Mattino di Padova sulla unica squadra padovana in gara: “Arcella spietata sul campo di Camisano: secondo successo” ; da segnalare le reti segnate da Turea e Cvetkovic , entrambe nella ripresa.
GIRONE B: Giorgione – Calvi Noale 1-2; Pro Gorizia – Liventina 2-1, Robeganese – Sandonà 2-2; San Luigi – Real Martellago 2-2, infine Spinea – Portogruaro 0-1.

PENSIERINO FINALE & CURIOSITA’ /INDIMENTICABILE LA TRAGEDIA DI SUPEGA E LA SCOMPARSA DEL GRANDE TORINO
Dai nipoti dei mitici fratelli “Aldo e Dino Ballarin” questa settimana ho ricevuto 2 messaggi speciali nel ricordo della tragedia di Superga, la collina ai piedi della Basilica dove quel 4 maggio 1949 si schiantò l’aereo del Grande Torino. Così sono andato in edicola a prendermi quelle 2 ‘pagine speciali’ che TUTTOSPORT ha pubblicato, come fa tutti gli anni, per onorare la scomparsa di quel Grande Torino.
Certo già nella puntata precedente di questa rubrica Polesinegol abbiamo presentato la prima delle due pagine di Tuttosport; quella datata sabato 1 maggio 2021 “verso il 4 maggio” che , dopo aver titolato “Superga : i telegrammi per Casalbore” ha scritto come sottotitolo “Grande Torino: i nipoti dei fratelli Ballarin trovano e salvano storici messaggi in memoria del fondatore di Tuttosport”
Ma non avevo messo niente nel titolo di questa rubrica, perché aspettavo la pagina che Tuttosport avrebbe sicuramente pubblicato in data mercoledì 5 maggio, come reportage completo sul ricordo del Grande Torino celebrato ogni anno ai piedi e dentro la Basilica di Superga, presenti e per certi versi ‘celebranti’ i dirigenti e i giocatori dell’attuale Torino del presidente Cairo e di capitan Belotti.
Mettiamoci anche che era in programma il turno infrasettimanale e che speravo in una vittoria della Clodiense Union Chioggia Sottomarina vs Luparense perché… avrei potuto onorare al meglio i mitici “Aldo e Dino Ballarin” citandoli nel titolo di questa rubrica perché a loro è intitolato lo stadio comunale di Chioggia-
Proprio lo stadio della laguna, dove la squadra ‘granata’ (stessi colori del Grande Torino) ha giocato e vinto questo mercoledì proprio sotto gli occhi dei suoi “padri protettori” e ai quali il Comune di Chioggia ha già ‘deliberato’  di dedicare un Museo a nome e gloria dei Fratelli Ballarin e di tutto il calcio granata, inteso Grande Torino e…tutto il calcio chioggiotto/marinante.
Certo , invito tutti i nostri lettori a visitare il sito www.aldoedinobalaltin.it gestito appunto da Nicoletta Perini e Davide Bovolenta ( nipote del portiere Dino) , ma anche il sito www.museoballarinchioggia.it , ricordando anche la passione do Aldo Cappon , nipote di Aldo difensore e anche presidente del Toro Club Ballarin Veneto.
Ma ci tenevo ad onorare insieme sia il Grande Torino che i fratelli Aldo e Dino Ballarin, in filiera con tutti i due rami del lago …Ballarin, anche perché nella pagina di Tuttosport di stamattina 5 maggio 2021 , sopratitolata “il 4 maggio del Toro” il titolo era “ I minuti e gli anni… Grande Torino…” nel sottotitolo era scritto “ La salita del 4 maggio sui tornanti di Superga e del ricordo , tra i parenti dei Campioni :<< Qui li rivediamo>>.
Con una foto mandata proprio da Nicoletta e Davide che mostra la manica della maglia di Dino-portiere che cinge il colletto della maglia di Aldo-difensore e che lo stesso Tuttosport ha onorato con la speciale didascalia ”La poesia per immagini creata dai nipoti dei fratelli Ballarin”.
E qui giova ricordare tanto nomi familiari di Casa Ballarin, anche perché ormai sono pubblici, e che l’amore di Tuttosport per la Storia dei fratelli ha voluto ampiamente ricordare anche in questa occasione.
Persone speciali che più volte il sottoscritto ha avuto la fortuna di incontrare in più occasioni, fin da quando ho raccontato la Storia di Aldo e Dino Ballarin nel mio primo libro “Polesine Gol – Campioni & Signori” oltre che …tante volte su www.polesinesport.it, cui vi rimando.
Per questo basta chiedere a Google e vi rimanda direttamente alle pagine interessate, dove si parla anche di Miretta mogie di Aldo e dei loro figli Maria Pia e Antonio, ma anche di Dina moglie di Dino e delle loro due figlie Laura e Gianna, oltre che di Luca il figlio di Nicoletta & Davide.

(Sergio Sottovia)

Condividi
Commenti
Scrivi il tuo commento
I tuoi dati saranno trattati nel rispetto della privacy.
ISI Cooking
ISI Cooking

TIAN PROVENZALE DI VERDURE

18-06-2021
Fois Solutions 2.22
FOIS SOLUTIONS 2.22

Foisolutions 2.22 18-06-2021

18-06-2021
Fois Solutions 2.22
FOIS SOLUTIONS 2.22

Foisolutions 2.22 11-06-2021

11-06-2021
ISI Cooking
ISI Cooking

Insalata estiva di Donna Hay

11-06-2021
ISI Cooking
ISI Cooking

ZUCCHINE alla SCAPECE

04-06-2021
Volontariamente Live
Volontariamente Live

Volontariamente Live 8-04-21

08-04-2021
Passione Classica
Passione Classica

Passione Classica 07-05-2021

07-05-2021
Volontariamente Live
Volontariamente Live

Volontariamente Live 4 Febbraio

05-02-2021
Polesine Gol
Polesine Gol

Figc Veneto rielegge pres Ruzza; in D l’Adriese sbanca Este

12-01-2021
Fois Solutions 2.22
FOIS SOLUTIONS 2.22

Foisolutions 2.22 15-01-2021

15-01-2021
ISI Cooking
ISI Cooking

TIAN PROVENZALE DI VERDURE

18-06-2021
Fois Solutions 2.22
FOIS SOLUTIONS 2.22

Foisolutions 2.22 18-06-2021

18-06-2021
Polesine Gol
Polesine Gol

Fine Serie D 2020-21/Clodiense PlayOff, OK DeltaPT ma quasi

15-06-2021
Fois Solutions 2.22
FOIS SOLUTIONS 2.22

Foisolutions 2.22 11-06-2021

11-06-2021
ISI Cooking
ISI Cooking

Insalata estiva di Donna Hay

11-06-2021